Home » Comunicati stampa » Accorpare la chirurgie di Novara

Accorpare la chirurgie di Novara

Tiramani (LNP): “Un esempio di strutture che potrebbero essere accorpate? Le chirurgie di Novara”

Dopo l’approvazione di un ordine del giorno presentato dal Consigliere regionale della Lega Nord Paolo Tiramani, sottoscritto da quaranta consiglieri regionali, che domanda particolare attenzione all’accorpamento di strutture sanitarie ospedaliere laddove esistano delle sovrapposizioni, nell’ambito dell’attuazione del piano di riforma della sanità regionale, lo stesso Consigliere sottolinea la necessità di una pronta applicazione di tale disposizione.

“Dopo che è stato approvato il mio ordine del giorno, e in seguito anche ad alcune segnalazioni ricevute – ha spiegato Tiramani –, ho iniziato un lavoro di controllo sui casi di eventuali sovrapposizioni di strutture sanitarie sulle quali sarebbe possibile intervenire. Ho scoperto, ad esempio, che a Novara esistono due chirurgie di cui una è di fatto vacante da parecchio tempo. Ecco, questo è un chiaro esempio pratico dell’ambito nel quale potrebbe essere utile agire riunendo strutture che si sovrappongano.
Pertanto auspico che sia data, al bravo direttore generale dell’Asl locale Mario Minola, la possibilità di valutare quali decisioni eventualmente prendere in considerazione dell’intendimento chiaramente espresso dal Consiglio regionale che indica nella strada dell’accorpamento una via da perseguire per creare efficienza, strada che è irrinunciabile nel un momento storico che stiamo vivendo”.