Home » Comunicati stampa » Deroga per servizi Dea Verbania e Domodossola

Deroga per servizi Dea Verbania e Domodossola

Marinello e De Magistris (LNP): “Chiediamo una deroga al blocco delle assunzioni per garantire i servizi dei Dea di Verbania e Domodossola”

Una deroga al blocco totale delle assunzioni in sanità per poter garantire l’assetto attuale dei servizi di Dea a Verbania e Domodossola, messo in difficoltà da una accentuata carenza di personale che costringe gli operatori, professionisti e medici, a turni massacranti.
E’ l’appello lanciato all’Assessore alla Sanità Ugo Cavallera dal vice presidente del Gruppo regionale della Lega Nord Michele Marinello e dal Consigliere regionale leghista Roberto De Magistris, sostenuti dal Presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo , per sopperire alle criticità che si sono acuite con il blocco totale delle assunzioni.

“Le difficoltà che sta affrontando il direttore Generale dell’Asl Adriano Giacoletto devono essere oggetto di una profonda riflessione che coinvolga l’Assessorato alla sanità – hanno spiegato Marinello e De Magistris –. Già nei prossimi giorni i consiglieri del territorio incontreranno l’Assessore Cavallera per spiegare la necessità di una deroga al blocco delle assunzioni, vista anche la specificità del nostro territorio e della nostra assistenza ospedaliera che prevede un ospedale unico su due sedi, Verbania e Domodossola, con due Dea”.
“Anche se siamo al corrente che una soluzione tampone potrebbe essere quella di spostare il servizio di Pronto Soccorso H24 di Omegna in capo ai privati, ossia coloro che già possiedono il 49% della struttura, recuperando così personale da destinare ai Dea – hanno concluso Marinello e De Magistris -, noi crediamo sia prioritario che l’Assessore comprenda la necessità di permettere qualche assunzione sul nostro territorio in modo da mantenere l’attuale assetto dell’assistenza ospedaliera”.

Come anticipato dal Presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo oggi tre Consiglieri regionali del Vco, lo stesso Cattaneo, Michele Marinello e Roberto De Magistris della Lega Nord, hanno presentato un ordine del giorno a sostegno della richiesta di deroga al blocco delle assunzioni per la soluzione del problema dei Dea.